Lo Stringher di Udine: menù assolutamente da provare.

menuok4

Ci troviamo a Londra. A Piccadilly Circus per l’esattezza. E’ ora di cena e dall’uscita della tube ci dirigiamo verso il ristornate Fratelli La Bufala, rinomato angolo d’Italia che esporta profumi ma soprattutto sapori del Sud.

Questa sera però non mangeremo pizza, mozzarella o qualsiasi altro piatto tipico del Sud. Siamo qui grazie al progetto Ambasciatori del Gusto per degustare i piatti tipici del Friuli che i ragazzi dell’Istituto Alberghiero Stringher di Udine stanno arditamente preparando in questa cucina londinese.

L’accoglienza da parte del giovane staff è impeccabile. Gentili e professionali, ci danno il benvenuto e ci accompagnano al nostro tavolo. Ci presentano il menu non risparmiandosi descrizioni dettagliate sulla provenienza dei prodotti che hanno appositamente selezionato con l’obiettivo di esportare il meglio della loro regione.

Sin da subito ci ”intrattengono” con un entrée davvero gustosa: il frico croccante arrivato direttamente dall’azienda Pezzetta e piatto di bandiera del Friuli. Questo croccante formaggio fritto è davvero una prelibatezza da leccarsi i baffi. Dopo di che ci prensentano una selezione di salumi misti regionali accompagnati da due riduzioni: una alla senape e l’altra alle cipolle rosse che esaltano ancor di più il sapore gustoso e genuino della portata.

antipasto

É ora la volta dei primi. “Blecs” con fonduta al Montasio: tagliatelle al grano saraceno con foduta di formaggi selezionati. Un’esplosione di gusto. Continuiamo con “Orzotto” con porro e salsiccia friuliana. Un’ondata di profumi della regione friuliana. primi

Passiamo ai secondi. Lo Spezzatino di vitello con verdure glassate e’ impeccabile. La carne morbida e saporita cosi’ come le verdure. Chiudiamo in bellezza con Faraona al forno al profumo di asparagi di Tevagnacco. Squisita e raffinata allo stesso tempo, un’estasi per le papille gustative.

Ogni pietanza è stata sapientemente abbinata ai vini del territorio appositamente selezionati dalle cantine della Tenuta Angoris, Azienda Villa Russiz e Azienda Fantinel.

Qual è il modo migliore di concludere una cena? Con un dolce, ovviamente. E se i dolci sono due, meglio! I ragazzi dello Stringher ci propongono infatti un Cremoso alla Gubana e una Pita di Mele con salsa al basilico.

DSC_1096

Una menzione speciale la meritano due piatti: la polenta con lo speck d’oca e la tartar di vitello. Degni di un ristorante stellato.

polentatartar

Sicuramente i ragazzi dello Stringher sono stati promossi a pieni voti e noi passeremo a trovarli di nuovo. Manca solo una settimana e poi torneranno in Italia carichi di questa entusiasmante e formativa esperienza.

Il nostro consiglio é di non perdere l’occasione di provare queste prelibatezze e di diventare, così, anche tu ambasciatore del gusto, quello buono e vero!

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s